ANTONIONI E LE ARTI – BOZAR, BRUXELLES

IMG_8819

Lo sguardo di Michelangelo
Antonioni e le arti

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 10 marzo – 9 giugno 2013

Bruxelles, BOZAR, Palais de Beaux Arts, 22 giugno – 8 settembre 2013

La mostra percorrerà la parabola creativa del grande regista ferrarese attraverso l’accostamento dei suoi lavori a opere di altri artisti e cineasti, in un inedito e suggestivo dialogo tra film, pittura, letteratura e fotografia. Il fulcro dell’esposizione sarà costituito dallo straordinario fondo di oggetti e documenti relativi alla vita e all’opera del regista di proprietà del Comune di Ferrara. Si tratta di oltre 47.000 pezzi: film e documentari, fotografie di scena, sceneggiature originali, la biblioteca e la discoteca di Antonioni, l’epistolario intrattenuto con i maggiori protagonisti della vita culturale del secolo scorso (da Barthes a Visconti, da Tarkovsky a Morandi), premi, oggetti personali e molti altri materiali.

Il piccolo bronzo di Somaini, Forza del nascere, 1956, bozzetto della grande scultura in conglomerato ferrico, esposta insieme a Canto aperto alla Biennale Internazionale d’Arte di Venezia del 1956, sarà inserito nella sala dedicata alla trilogia L’avventura, La notte e L’Eclisse: in quest’ultimo film compare, infatti, in una lunga sequenza iniziale.