16th International Architecture Exhibition

Venezia, Giardini di Castello – Padiglione Centrale

26 maggio – 25 novembre 2018

“Everyday Wonders CZ reads LCD”.  Prosegue l’interesse degli studiosi per la collaborazione d’eccezione stabilitasi a partire dalla metà degli anni cinquanta tra l’architetto Luigi Caccia Dominioni e lo scultore Francesco Somaini. L’architetto Cino Zucchi, curatore della mostra, ha inserito nel percorso espositivo tre grandi graffiti su tavola dipinta del 1958, disegni preparatori dei mosaici pavimentali realizzati da Somaini per l’edificio di Corso Italia 22 a Milano, progettato dall’architetto Caccia Dominioni. In mostra, anche documentazione fotografica del grande graffito parietale, eseguito da Somaini nei primi anni sessanta per il camino (oggi distrutto) dell’appartamento di sua madre, e di altre soluzioni originali, ideate dall’architetto per la dimora milanese dello scultore, situati nello stesso complesso edilizio.

La mostra è accompagnata da un catalogo monografico.

Orari: 10.00 – 18.00  Chiuso il lunedì (escluso lunedì 28 maggio, 13 agosto, 3 settembre e 19 novembre)

 

Francesco Somaini al MiART 2018

La galleria Open Art di Prato espone due opere importanti di Somaini: il Grande Martirio Piagato (II versione), 1960 (peltro con lucidi parziali), Memoria dell’Apocalisse II, 1962 (bronzo patinato con lucidi su base in ferro a putrella).

MiArt  http://www.miart.it/it

13-15 aprile 2018,  Fiera Milano City, Viale Scarampo  Gate 5

Venerdì e sabato: 12-20, Domenica: 11-19

PAD. 3, Gate 6,  Stand A48

7-8 maggio 2018 – Commissione autentiche

Si comunica che la prossima commissione per le autentiche si riunirà nei giorni 7 e 8 maggio 2018.

Si prega di far pervenire le opere da esaminare qualche giorno prima presso la sede milanese dell’archivio dove verranno esaminate dal Prof. Enrico Crispolti e dalla Proff.ssa Luisa Somaini.

Altre informazioni nella sezione “Archivio”

RECALL SCULPTURE Sculture dalla collezione del KMSKA

RECALL SCULPTURE è una mostra di piccole sculture dagli anni ’50 agli anni ’70.  Le opere, provenienti dalla collezione del Museo Reale di Belle Arti di Anversa (KMSKA), sono state acquistate nelle biennali organizzate dal Middelheim Museum. Queste cinquanta piccole sculture testimoniano la rinnovata libertà creativa e artistica riscoperta dagli artisti del dopoguerra, anche per quanto riguarda i soggetti ed i materiali scelti. Il museo ospita la mostra come parte del programma Dicht maar dichtbij (Chiuso ma vicino) in attesa della riapertura del Museo Reale di Belle Arti di Anversa, prevista per il 2019.

Tra le opere esposte anche Grande Ferito (bronzo) del 1960 di Francesco Somaini, esposto alla VI Biennale di Middelheim del 1961 ed in seguito acquistato dal museo.

A cura di Greta Van Broeckhoven, conservatore dell’arte del XX secolo del KMSKA

Inaugurazione sabato 28 ottobre
28.10-2017 – 18.03.2018, dalle 10 alle 17
Chiuso il lunedì e l’1 novembre

Middelheimlaan 61
2020 Antwerp – Belgium
Tel.: +32 (0)3 288 33 60 – Fax: +32 (0)3 288 33 99
E-mail: middelheimmuseum@stad.antwerpen.be
www.middelheimmuseum.be

Robilant+Voena. Scultura Italiana del Dopoguerra

Tra Figurazione e Astrattismo

In occasione di Frieze Masters 2017, Robilant+Voena ospita nella sede londinese della galleria una mostra sulla scultura italiana del dopoguerra curata da Francesca Pola. In questo delicato momento storico gli scultori italiani rifiutano il passato e ridefiniscono il significato, lo scopo e i mezzi espressivi della loro arte, dando prova di dinamismo, attitudine alla sperimentazione e originalità. Esposte opere di Andrea Cascella, Pietro Consagra, Lucio Fontana, Marino Marini, Umberto Mastroianni, Fausto Melotti, Eduardo Paolozzi, Arnaldo Pomodoro e Alberto Viani.
Francesco Somaini è presente con Da sotto la polvere: quasi un volo (la guerra ritorna), 1967-69, bronzo in bagno di nichel, 23,8×38,3×26 cm.

4 ottobre – 17 novembre 2017

Robilant+Voena, Londra
38 Dover Street, W1S 4NL
lunedì – venerdi 10:00-18:00

CATALOGO GENERALE – invio schede opere

I lavori per il catalogo ragionato delle opere dello scultore Francesco Somaini (1926-2005) sono in fase di chiusura.

Il primo volume dedicato alla scultura, curato da Enrico Crispolti e Luisa Somaini, sarà pubblicato da Skira.

Si invitano pertanto i collezionisti, che non avessero già provveduto a contattare l’Archivio, a inviare URGENTEMENTE la scheda dell’opera, qui di seguito scaricabile, debitamente compilata (una scheda per ogni opera), e almeno un’immagine pubblicabile (cioé eseguita da un fotografo professionista), insieme a un’immagine del dettaglio della firma.
L’Archivio è reperibile per qualsiasi chiarimento in merito.

Scheda_opera

Scheda_opera_EN