OMAGGIO A SOMAINI NEL DECENNALE DELLA SCOMPARSA

D.6.60166_col

COMO – Francesco Somaini. Immaginare scultura 1945-2000
Curatori: Enrico Crispolti, Luisa Somaini
Sede: Broletto
Date: 30 ottobre – 22 novembre 2015
Orari: mar-dom 10:00 – 12:30 e 13:30 – 17:00; lunedì chiuso

La mostra, realizzata in collaborazione con l’Archivio Francesco Somaini, rende omaggio al grande scultore lombardo (Lomazzo, 1926 – Como, 2005) nel decennale della sua scomparsa, invitando il pubblico a riflettere per la prima volta sulla sua produzione grafica, sempre di altissima qualità, con l’obiettivo di sottolinearne la funzione nel suo laboratorio.
L’esposizione raccoglie un’ ottantina di fogli, datati tra il 1945 e il 1999, rappresentativi delle varie fasi creative dell’artista e delle diverse tecniche, via via adottate, messi utilmente a confronto con una dozzina di sculture di piccole/medie dimensioni, chiamate a far da spina dorsale al percorso.


LOMAZZO – “Eseguito in Lomaz
zo Como Italia”. L’atelier di uno scultore
Curatori: Beatrice Borromeo, Alberto Monti, Fabio Porta Trezzi
Sede: Comune, ComoNext e altre sedi
Date: 30 ottobre – 22 novembre 2015
Orari: ComoNext e spazio A.gi.ti,  lun-ven 16:30-18:30, sab-dom 10:00-12:00 e 16:30-18:00; Palazzo comunale: orari municipio

L’omaggio allo scultore, allestito nel suo paese natale, si configura come un sintetico percorso di visita nei luoghi cittadini che ospitano permanentemente o solo temporaneamente alcuni capolavori, da lui realizzati nell’arco di oltre mezzo secolo, proprio a Lomazzo. Nel 1950 l’artista decide, infatti, di aprire qui il suo atelier, in cui lavora poi fino alla morte, ingrandendone via via gli spazi per ospitare anche i modelli dei monumenti e dotandolo delle attrezzature e delle tecnologie che caratterizzano nel tempo la sua attività creativa. Sente, inoltre, la necessità di sottolineare il luogo della sua attività creativa con un “marchio di fabbrica” che imprime a punzone sulle sculture a partire dagli anni della stagione informale e dell’affermazione a livello internazionale. La mostra presenta alcune sculture di grandi dimensioni, immagini fotografiche e video dell’artista al lavoro nel suo atelier.