1989- 2019 Nel trentennale di Campo del Sole, per una prospettiva di rilancio dell’identità culturale, storica e turistica del territorio

Il 7 dicembre si celebra il trentennale del Campo del Sole a Tuoro sul Trasimeno con un convegno ricco di interventi che affrontano i diversi aspetti di questo museo all’aperto, composto di 27 grandi colonne-sculture in pietra serena collocate nell’area di Punta Navaccia sul lido di Tuoro. Progettato da Pietro Cascella con la collaborazione di Mauro Berrettini e Cordelia Von den Steinen e ilcoordinamento scientifico di Enrico Crispolti, il complesso comprende un’opera monumentale di Somaini: Stele spaccata sul tema della vita e della morte in memoria di Jutta Cuny Franz del 1986.

Dalle tecniche allo stile. Sculture in ferro e in bronzo del secondo novecento

Martedì 3 dicembre 2019 (dalle ore 10.00 alle ore 18.00) e mercoledì 4 dicembre 2019 (dalle 9.00 alle 17.00), presso la Fondazione Pistoia Musei (Palazzo Buontalenti, via de’ Rossi 7, Pistoia), si terrà il convegno Dalle tecniche allo stile. Sculture in ferro e in bronzo del secondo novecento.
Le giornate di studio sono a cura della Fondazione Marino Marini, su progetto scientifico di Barbara Cinelli (Università degli Studi Roma Tre), in collaborazione con Stefania Agnoletti (Opificio delle Pietre Dure) e Luciano Pensabene Buemi (Collezione Peggy Guggenheim).

Tra gli interventi previsti, anche quello di Luisa Somaini, Veronica Collina ed Emanuele Greco sul recente ritrovamento nelle raccolte della Città metropolitana di Firenze di una scultura di Francesco Somaini: Sfinge di Manhattan, 1974, bronzo in bagno di nichel. L’opera, premio acquisto della Fondazione Carmine al Premio del Fiorino di Firenze del 1975, fa parte della serie delle Carnificazioni di un’architettura.

Per informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione: fmarini.eventi@gmail.com – (+39) 057330285

Nella foto: l’esemplare di Sfinge di Manhattan conservato in Archivio.

Baran Ciagà. Architetto. Comunione tra le arti

La mostra ripercorre la carriera dell’archietto (Istanbul 1934) e le principali collaborazioni con gli artisti. In esposizione due disegni originali di Somaini, un disegno progettuale di Ciagà in cui è riprodotta l’opera di Somaini Grande stele spaccata sul tema della vita e della morte (1985-1988), documentazione fotografica di [Grande bassorilievo] La tempesta, (1991-1992), resina, 204x360x35,5 cm, e di Stele multipla sulla nascita del paesaggio di Lecco, Concorso di idee del 1992.

Bergamo, Ex-Ateneo di Città Alta

14 – 29 dicembre

I segni del sacro, le impronte del reale

Dall’11 dicembre 2019 al 29 febbraio 2020, presso i Musei Vaticani (Braccio di Carlo Magno) si terrà la mostra dal titolo I segni del sacro, le impronte del reale. La grafica del Novecento nella Collezione d’Arte Contemporanea dei Musei Vaticani, curata da Francesca Boschetti.

Somaini è presente con una scultura (Bozzetto per croce absidale bifronte, 1964, bronzo) e con un disegno (Studio di croce, 1965, inchiostro dilavato su carta).

Spoleto, Palazzo Collicola Arti Visive – Museo Carandente

In occasione del Festival dei Due Mondi, il direttore Marco Tonelli inaugura il nuovo allestimento delle collezioni d’arte contemporanea di Palazzo Collicola Arti Visive – Museo Carandente, forte di nuove acquisizioni e donazioni. Nucleo di partenza della collezione sarà la forte presenza dell’arte moderna nella città di Spoleto, a cui sono state dedicate delle sale tematiche a partire dalla mostra del 1962 Sculture in città, alle varie edizioni del Premio Spoleto (1953-1968), tra cui figurano opere di Pascali, Ceroli, Uncini, Moreni, Turcato, Morlotti, Vacchi, oltre al Gruppo dei 6. Tra le acquisizioni, vi è un’opera di Somaini, concessa in deposito dagli eredi dell’artista: Proposta per un monumento (II serie), 1961, bronzo in bagno d’argento. Si tratta del bozzetto della grande scultura in ferro esposta a Spoleto nel 1962, oggi nella collezione del Mumok (Museum Moderner Kunst Foundation Ludwig) di Vienna.

Palazzo Collicola Arti Visive – Museo Carandente, piazza Collicola 1, 06049 Spoleto (PG)
Inaugurazione: 29 giugno 2019, ore 11.00
www.palazzocollicola.it